Il Cinematografo di Zibello (la patria del Culatello)

Mangia
Piega
Ama

Dici Zibello e pensi subito al Culatello.
In località La Buca c’è la trattoria omonima che propone delle spettacolari tagliatelle con il pregiato salume a forma di pera.
Solo questo basterebbe per prendere la moto e partire. Non una moto qualsiasi. Una d’epoca magari, perfetta per percorrere a filo di gas le strade della bassa e attraversarne i paesi. Il K è si adatta benissimo. Motore dolce, zero vibrazioni e un sound che è musica per le orecchie.
Il motivo della mia sKAPPAtella però non è stato nè l’ottimo cibo nè il percorso. Sono andato a visitare il Museo del Cinema, Il Cinematografo di Zibello, Collezione Narducci.

Ospitato all’interno di un grande convento del ‘500, questo è molto più che un museo. E’ l’espressione massima della passione per il cinema del Sig. Luciano Narducci. Lo capisci subito appena entri. Lo capisci subito appena conosci Luciano. E’ lui il vero museo. E’ lui l’anima di tutto. Ti accoglie come se fossi un caro amico, ti accompagna tra le mura del palazzo orgoglioso di quanto ha realizzato. Non ti mostra superbia ma una grande umiltà, nonostante l’opera magnifica che è stato capace di mettere a disposizione di tutti. Non guardi con gli occhi ma con l’anima. Non lo ascolti con le orecchie ma col cuore. Ho viaggiato coi sensi alla scoperta di un mondo a me sconosciuto ed ho incontrato una persona magnifica che ha fatto della sua passione la sua vita. Sarebbe inutile che provassi a spiegare cosa ho visto ed imparato. Bisogna provare. Bisogna conoscere Luciano.
Il Cinematografo – già Convento dei Padri Domenicani – Zibello (PR)

Trattoria La Buca – Cav. Romilda Fava – Cav. Zaira Zecca – Cav. Elena Bonafè
Condotta da Miriam e Laura
Zibello (PR) 0524-99214

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *